50 th year Birthday … Special Sunday in family

Festeggiare eventi importanti e rendere tutto perfetto ed impeccabile è ciò che più mi gratifica dal punto di vista professionale, ma quando l’organizzazione dell’evento riguarda uno dei miei familiari, in particolare mio marito vengo travolta da un turbinio di emozioni e sensazioni che vorrei trasformare in elementi concreti da poter condividere anche con il resto della famiglia… e quale miglior modo per esprimerlo, se non con un allestimento ad hoc!

50 anni… un po’ come festeggiare i 18, ma con la consapevolezza di essere maturi e di aver vissuto una vita piena di esperienze ed emozioni e pronti per viverne altrettante con entusiasmo e spensieratezza.

L’evento che ha avuto luogo nel loft della nostra abitazione di campagna si è celebrato per pranzo durante una  splendida domenica invernale, le ampie vetrate ci hanno permesso di godere a pieno della natura circostante, ed io ho voluto riportare un pò di quella natura anche dentro la nostra sala, ricreando rigogliosi centritavola ricchi di fiori e colori.

Il concept che ho studiato per gli allestimenti si basava sulla suddivisione di tavoli che avrebbero ospitato i familiari in base alla loro età e grado di parentela.

I tavoli erano 4 e ad ognuno apparteneva uno stile ed una caratteristica diversa dagli altri…. Il tavolo delle “Ragazze” , il tavolo dei “Nipoti”, il tavolo dei “Fratelli” ed il tavolo dei “Genitori”, con l’aggiunta di un ulteriore corner, che ospitava un rigoglioso centrotavola, adibito al cocktail di benvenuto e divani e pouf per rilassare e far sentire gli ospiti ancora più in famiglia prima e dopo il pranzo.

Per accogliere i genitori ho pensato ad un colore elegante che riconducesse a ciò che rappresenta la famiglia, il blu…nelle sue declinazioni, colore che rappresenta l’immenso  e l’infinito, la serenità del calore familiare, posate d’argento e sottopiatti in vetro blu, con tovagliati tramandati dalle nostre famiglie, per aggiungere storia e tradizione che rievocassero pranzi e banchetti trascorsi in passato.

Per il tavolo dei fratelli invece una lunga tavola ha accolto elementi che andavano dal color salmone passando all’ arancio delle sterlizie del centrotavola, concludendosi con i toni forti e decisi dei melograni, il tutto appoggiato in un morbido cuscino di fogliame verde che rendesse il risultato finale armonico.

Sottopiatti ricavati da sezioni di tronchi lasciati nei loro toni naturali e cristalleria rigorosamente trasparente con bordature dorate, per impreziosire e donare luce e riflessi.

I nipoti erano seduti attorno ad un vecchio tavolo anni 60, mantenuto in ottimo stato al quale io sono molto affezionata, il quale non ho voluto coprire con i tovagliati per creare contrasto tra il piano verde del tavolo e la mise en place, nei toni del bianco e nero costituita da piatti in ceramica bianca di forma quadrata, calici e bicchieri in vetro nero trasparente con posate e segnaposti in tono, il tutto arricchito da un grande vaso vintage nero dal quale sporgevano grandi rami di orchidea bianca …. Un tavolo creato apposta per i giovani nipoti, audace, rock, ammorbidito da fiori romantici, con un richiamo (quello del tavolo stesso) al passato e quindi alle radici.

Ed infine, il tavolo delle ragazze….posizionato alle spalle della porta principale del loft, costantemente illuminato dalla luce del sole.

Colorato, luminoso, frizzante e simpatico… .un tavolo informale dove i bicchieri avevano colori differenti ed i piatti, erano caratterizzati da colori e decorazioni totalmente differenti l’uno dall’altro, una sorta di tour nella nostra tradizione Ceramica, facente parte di una mia collezione privata a cui sono particolarmente affezionata. Anche qui grande protagonista il centrotavola che alloggiato in una cassetta di vino dava carattere e tema all’intera tavola, simbolo di giovinezza, femmilità sempre con un pensiero alle nostre tradizioni…

Una grande festa dove ogni mise en place evocava un ricordo ben preciso ed ogni elemento esaltava il festeggiato e gli invitati rendendo l’evento impeccabile e di stile. La scelta accurata dei materiali e dei dettagli, come i nastri personalizzati ad opera di “Parole di Tessuto”, sono stati quel plus che ha donato alla mise en place carattere ed originalità.

 

Flower by Leilani flower Art

Personal Chef Maura Pierangelini

Nastri personalizzati by Parole di Tessuto

Stampa e grafica by Tecnoprint

Photo by 3d Visual Design Studio

La Borgogna e le sue mille sfumature

Quando si pensa ad un viaggio particolare spesso la mente vola subito su mete esotiche ed inconsuete… ciò che si tende a tralasciare è l’incantevolezza di alcuni luoghi anche piuttosto vicini, che promettono di regalarci esperienze indimenticabili.

In questa settimana ricca di spunti tratti dai miei recenti viaggi, vi parlerò di una zona d’oltrealpe ricca di storia e di tradizione, location di charme e dall’indiscussa eleganza in cui trascorrere una luna di miele romantica che appagherà tutti i cinque i sensi: la Borgogna.

Questa regione francese affascina per la storicità delle sue origini, per il grande patrimonio artistico ed enogastronomico che l’hanno resa famosa nel Mondo ed è per tali ragioni, la meta perfetta per ritagliarsi una fuga dalla routine, e calarsi nelle tipiche atmosfere francesi, pregne di profumi, sapori e meraviglie da visitare.

Varie sono le Strade dei Vini fra cui si può scegliere per andare alla scoperta di storiche cantine e pregiate annate, innumerevoli i vigneti da fotografare ed apprezzare in tutta la loro maestosa capillarità… e sicuramente da non perdere le degustazioni offerte dalle eccellenze gastronomiche che hanno reso la Borgogna famosa oltre confine.

A tal proposito, non posso non far cenno ad un connubio perfetto tra ospitalità e cucina gourmet, citandovi Maison Lamelois che ci ha accolto con calore nelle sue stanze dal tipico stile francese, dotate di set di cortesia di pregio e piacevolissime delicatessen per gli ospiti, ovviamente il tutto coniugato alla fondamentale presenza del Ristorante 3 stelle Michelin dove lo Chef Eric Pras vi lascerà a bocca aperta…

Ginevra: Small Luxury experience

Non tutti conoscono gli Small Luxury Hotel, un brand di affiliazione internazionale che raccoglie alcuni dei più lussuosi piccoli hotel e resort indipendenti nel mondo. 

Spesso come meta di nozze o in ricorrenza di un anniversario importante ci si focalizza sulle grandi catene alberghiere… non sempre queste strutture si rivelano però accoglienti.

Nel mio ultimo viaggio sono stata ospite dello SLH di Ginevra… semplicemente meraviglioso!

 

Una bomboniera in cui design e accoglienza hanno trovato il giusto connubio. Alle proposte dello Chef va una nota di merito che non può che trasmettermi la voglia di consigliarvelo e parlarvene in dettaglio!

 

Gli Small Luxury Hotel nascono come strutture di charme e di atmosfera ma in formato boutique. Per i fans del “piccolo è bello”, gli hotel slh riescono a curare nei minimi dettagli dalla location alla customer experience, dal menù ai servizi a valore aggiunto.

 

Gli slh accontentano ogni aspettativa di vacanza, dalla struttura in riva al mare, allo chalet fra le nevi, dalla dimora d’epoca cittadina al Relais in campagna. 

Le strutture affiliate fra cui scegliere sono 520 in oltre 70 paesi… non vi resta che consultare il loro sito e pianificare il vostro viaggio 🧳