Real Wedding: Dario & AnnaRita, un matrimonio nella Tuscia

La proposta di matrimonio è arrivata inaspettata, con la complicità dell’emozionatissimo Carlos Alberto, figlio della Sposa, durante una crociera organizzata per l’occasione.

fullsizeoutput_2d48.jpeg

Dario, un vero Signore siciliano, ha fatto le cose come si deve e la futura sposa non ha potuto far altro, nè voluto aggiungo certa del suo profondo sentimento, che pronunciare il fatidico ‘Yes, I do’.

 

Quindi, viaggiando è arrivato il SI e, sempre in viaggio tra la bella Palermo, città di residenza degli sposi e la natia cittadina del viterbese della Sposa,  si è scelta quest’ultima come luogo delle Nozze.

 

Il 22 luglio 2017 quindi, la bella e autentica location di campagna Tenuta Tor San Lorenzo ha ospitato il matrimonio svoltosi interamente in loco, iniziato con una piacevole quanto partecipata celebrazione laica che ha emozionato sia gli Sposi che gli invitati.

 

In una delle più calde giornate dell’ormai famosa estate 2017, è andato in scena un bellissimo matrimonio, di grande sobrietà ed eleganza, come da assoluta richiesta degli sposi.

 

La palette di colori scelta verteva sul fresco Greenery tanto amato dalla Sposa, coniugato con dell’Hezelnut più l’immancabile bianco-sposa.

 

Impeccabile lo sposo,  molto emozionato all’arrivo della sua amata che ha scelto una  Wedding Suit, assolutamente nelle sue corde e che, al braccio del raggiante Carletto sfoggiava uno dei suoi più radiosi sorrisi.

 

Dopo la cerimonia, per il ricevimento con pranzo placee, si è scelto di riparare alla calura in un fresco salone allestito con una semplice ma curata mise en place, sempre nei toni della palette di colori scelta.

 

Per il taglio della magnifica torta all’italiana, invece, abbiamo raggiunto il giardino dove erano stati precedentemente serviti aperitivi e antipasti in un fastoso buffet, successivamente trionfanti di torte, dolci, frutta, gelati e sigari e rhum a volontà.

 

Tra chiacchiere e danze si è conclusa a tarda ora una festa incantevole, nella notte stellata che solo il cielo di Tuscia sa regalare!

 

E voi, volete provare l’emozione di un matrimonio nella magica Tuscia? C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Non avete che da contattarmi al 0039.339.4721430 o inviare una mail a sandracolamedici@gmail.com … ho già tante nuove idee per la testa!!!

Same sex weddings … inspiration boards

Sono sempre di più i Paesi dove le coppie dello stesso sesso possono contrarre matrimonio, ultima in ordine temporale l’Australia che si aggiunge ad una ormai folta schiera di Nazioni nel mondo.

E in questi giorni anche il mio Floral Designer preferito Jeff Leatham, uomo bellissimo, ha impalmato il suo bell’attore americano a Palm Springs in un scenario da favola … neanche a dirlo!

Si perchè il matrimonio ‘same sex’ stilisticamente parlando, è per noi wedding planner un occasione in più per sprigionare creatività e proporre soluzioni stilistiche non troppo omologate.

Da donne siamo molto più fortunate perchè, se gli uomini non hanno molta scelta in campo wedding dress, le ragazze si possono sbizzarrire un pò come vogliono andando a pescare oltre il seminato.

La scelta, come vedete, può essere la più varia: due ragazze in abito classico da sposa, oppure entrambe con tailleur pantaloni, ma anche l’una con l’abito nuziale bianco d’ordinanza e l’altra in pantaloni … il tutto in un gioco di stile fighissimo!

Perchè, quel che conta davvero non è lo stile ma poter ribadire che l’Amore è uno solo … Love is Love come si legge sugli inviti a nozze, o sui Cake Topper delle belle wedding cake o qua e là negli allestimenti delle locations dove le nozze si celebrano.

Senza tante regole … perchè il bello è proprio questo: qualche volta la regola è … non avere regole e steccati!!!  Quindi … siete pronti a scardinare gli ordini precostituiti dell’etichetta Wedding?

Io ci sono e voi? Chiamatemi allo 0039.339.4721.430 o mandatemi una mail a sandracolamedici@gmail.com : non vedo l’ora di lasciarmi ispirare dalla vostra bella storia d’amore e trovare insieme lo stile più adatto a voi!

 

 

ps ove non specificato qui, foto tratte da Pinterest & Instagram

 

 

 

Inspiration board: Un Matrimonio in Inverno

Il freddo inizia a farsi sentire, finalmente!  E a chi, come me ama il continuo mutare di stagioni, temperature, natura, colori e panorami, è veramente una delizia per gli occhi e … per l’anima.

IMG_1171

Partendo da questo assunto avrete capito bene che anche nella mia professione di organizzatrice di eventi, matrimoni soprattutto, ho la propensione a pensare anzi, a consigliare alle coppie di sposarsi tutto l’anno, perchè la riuscita delle festa di  nozze prescinde assolutamente dalla temperatura e appunto … sarà meravigliosa in ogni stagione. A patto che sia ben organizzata, aggiungo 😉

E per parlare della prossima ormai alle porte, cosa c’è di più bello di un pieno di romanticismo di un Matrimonio durante la stagione invernale?

IMG_1194

Da dicembre a fine marzo è tutto un tepore, una coccola continua da fare tra di voi, sposi indecisi ancora sull’ennesima ma affollatissima data estiva, o da regalare ai vostri ospiti in cerca di calorose emozioni.

Per quanto riguarda la palette dei colori da usare, lasciando da parte gli scontati, seppur sempre bei colori natalizi del rosso+verde abete e bianco+dorato, cosa ne pensate se spaziamo verso lidi diversi?

Ci possiamo addentrare in una palette di colori composta di grigio metal che ricorda i cristalli di neve e che, passando per un sofficissimo dusty blue ci porta direttamente al bianco assoluto delle coltri di lana sotto cui sprofondare e riscaldarsi.

 

Oppure che ne dite di una palette giocata sui toni scuri del midnight blue delle notti stellate di dicembre miscelata al ricco Gold … oro scintillante,  per una gran festa serale che scivola verso notte?!?

O ancora, un pò di glitter, tanto Silver, argento laminato quasi a specchio mischiato a vaporose piume bianche e perle per rievocare atmosfere di feste retrò?

E se invece del solito oro usassimo un deciso Copper? Si, il grintoso rame a far da contrasto ad un candido bianco ed un tocco di verde-argenteo, piccolo piccolo, usando dell’ eucalyptus cinerea?

Spose bellissime in bianchi abiti candidi, coperte di preziosi merletti e pizzi, avvolte in stole di morbide pashmina o di cappe in pelliccia, anche eco per le più sensibili che abbracciano bouquet di bianchi ranuncoli, flessuosi tulipani, vaporosa gypsophila, inframezzati da grigie succulente come cactus di Natale, crassula, echeveria, frammenti di rami naturali o spolverati d’oro o argento, giacinti e blueberry, sofficissimi fiori di cotone, rose appena tendenti al blush o meravigliose peonie bianche, tonde … se siete così fortunate da reperirle!

E per la festa? Bei saloni al chiuso di calde location dove dar ricevimento con pranzi di nozze ricchi di cibi di questa gastronomicamente allettante stagione, che possono esser poi seguiti da rilassanti angoli con calde tisane per fronteggiare la sera al caldo di camini accesi dove, approfittando del fuoco si possono gustare caldarroste e vin brulè per un conviviale chiacchierata di fine giornata.

Ma anche divertirsi, scatenarsi ballando, magari sulle note della musica suonata da una band o di un divertente djset sicuri che qualsiasi tempo farà, voi sarete al riparo!

Last but not least … lo spauracchio del super caldo di un climaticamente drammatico matrimonio dell’estate 2017 sarà quasi un piacevole ricordo, tutti saranno assai composti ed abbottonati nelle mise e … cosa non da poco, fuori stagione le location praticano anche dei buoni prezzi!  Rifletteteci, ragazzi!!!

 

Vi ho convinto?!? Spero di sì … affrettatevi, siamo ancora in tempo e aspetto di sentirvi nelle prossime ore allo 0039.339.4721430 o via email all’indirizzo sandracolamedici@gmail.com

ps. le immagini sono tratte da Pinterest, ovviamente!

 

 

Finalmente si torna a scrivere ovvero, piccolo resoconto di una stagione entusiasmante!

Bentrovati amici del mio blog delle meraviglie, come state?

Io in piena forma dopo le fatiche della recente wedding-season primavera/estate 2017.

E’ stata una stagione intensa e stupenda, quella appena chiusa, sfavillante di eventi diversi!

Una stagione che si preannunciava ottima ma che, nel suo svolgersi è culminata nella richiesta di realizzazione di uno dei miei sogni più reconditi, ovvero l’organizzazione di un matrimonio in periodo non canonico per la stagionalità classica dei matrimoni che qui da noi si celebrano per la maggior parte dei casi da maggio a settembre … dicevamo quindi che le nozze dei miei desideri sono state celebrate in ottobre con colori e sapori propriamente autunnali.

Ma non vi voglio parlare di questo matrimonio, che mi lascerò come appunto … dulcis in fundo,  perchè in questi giorni siamo sommersi da immagini autunnali e non vi voglio tediare.

Voglio invece fare,  oltre ad un sunto breve degli eventi organizzati che svilupperò nei post a seguire, un brevissimo cenno alle tendenze wedding 2018 che è ormai dietro l’angolo.

IMG_7396

 

Da maggio a ottobre dicevo, è stato un susseguirsi di eventi diversi ed interessantissimi che ho avuto il piacere di curare dalla A alla Z, dalla progettazione della grafica al design della mise en place del ricevimento, eventi diversi come inaugurazioni di show-room in Toscana, o la fantastica realizzazione della famosa ‘White Dinner’ organizzata in tandem con l’associazione Sloow Food locale e con il patrocionio del mio paese natio, Civita Castellana. Un successo clamoroso!!!

Un evento internazionale quest’ultimo, che si svolge in un sempre maggiore numero di piazze di città e paesi sia italiane che estere e che prende le mosse da una famosa rimpatriata a Parigi negli anni ’80 del secolo scorso … ma di questo avrò modo di parlarvi dettagliatamente in un post futuro.

Poi c’è stata un’altra bellissima ‘festa di Piazza’ , una vera piccola chicca: cena open air nella notte del Solstizio d’Estate per dare il benvenuto alla torrida stagione in arrivo!

Un sobrio ed elegantissimo matrimonio in luglio di sposi provenienti da Palermo, Sicilia e una stupenda serata a festeggiare degli Sposi del tempo che fu … 50 anni di matrimonio ossia Nozze d’Oro appunto, hanno chiuso il caldissimo ma stra-soddisfacente mese di luglio, per lasciare il posto all’organizzazione lampo direi, del matrimonio di due giovani Sposi-modello (in ogni senso) prevista per il mese di ottobre scorso.

Un matrimonio … finalmente … in AUTUNNO!!!!! Che tanto autunnale in reltà non è stato visto la magnifica giornata di sole e le temperature estive ma che così era stato pensato e sognato, dopodichè progettato, per tema e colori … un successo veramente strepitoso, a detta di tutti!

Dimentico qualcosa?!? Sicuramente si ma questo lo vedremo via via che scorrerò le centinaia e centinaia di meravigliose foto che ho scattato (sono ahimè arrivata a 11238 sul mio smartphone … sigh!) durante gli eventi della stagione.

Infine, in quanto a news per il 2018, una delle tendenze wedding è quella del matrimonio in stile marino … e che te lo dico a fare?!? …  noi abbiamo già uno shooting fotografico pronto su questo tema realizzato in giugno, insieme ai miei preziosi collaboratori Maurizio ed Elisa Panta di Leilani Flower Art, con oggettistica di Serenella Santori, realizzato dal fotografo Massimiliano Capo nella affascinante location del Relais Falisco di Civita Castellana, a due passi dallo splendido Duomo Cosmatesco e alla Rocca del Forte Sangallo … basta sviluppare e personalizzare il tutto e siamo pronti, ragazzi.

IMG_7345

Non vi rimane che contattarmi, futuri sposi emozionati e impegnati tra mille questioni … una chiacchierata, la messa a punto dello style da dare all’evento e siete liberi di godervi l’attesa del Grande Giorno in relax … al resto penso io!

 

Componete il 0039+339.4721430 o contattatemi con una mail all’indirizzo sandracolamedici@gmail.com … sarà un infinito piacere per me aiutarvi.

Una scelta importante: il Catering

Uno dei capisaldi del matrimonio, se si decide di organizzare il ricevimento di nozze non in un ristorante ma in una location, sia essa casa vostra, un agriturismo, una villa o un castello medievale presi in affitto, è la scelta del Catering che provvederà a fornire cibo, allestimenti ed attrezzature per il banchetto di nozze.

Perchè, oltre alla qualità del food, che è sicuramente il cardine del pranzo o cena che sia, organizzazione, professionalità dello staff insieme ad eleganza e perfetta presentazione scenografica del tutto, fanno veramente la differenza.

Ieri sono stata nuovamente nello show-room qui nella nostra Tuscia Viterbese, di una delle più importanti realtà del settore dell’Italia Centrale per definire un banchetto e ogni volta che vado è un piacere per gli occhi in quanto a varietà di scelta delle mise en place proposte, per la gentilezza e professionalità dei proprietari e manager e per la disponibilità del personale addetto all’accoglienza di Sposi e professionisti del settore.

Per non dire dell’impressionante quantità di attrezzature  e allestimenti (sedie, tavoli, stoviglierie, bicchieri, posate, tovaglie etc) e mezzi di trasporto a disposizione (considerate che fanno circa 400 banchetti l’anno, solo nei prossimi 10 giorni 38!!!) e della vastità di cucine, pasticcerie, lavanderie e quant’altro a disposizione in sede, il tutto con uno standard qualitativo, vi posso assicurare, veramente alto.

Lo dico perchè sono stata ospite recentemente ad un banchetto di nozze da loro curato e, con occhio attentissimo, ho potuto constatare di persona che tutto è stato impeccabile: cibo squisito, diversificazione degli allestimenti nella proposta degli aperitivi, mise en place elegante, organizzazione minuziosa e perfetta, personale di sala super professionale ed abbondante per unità, per non parlare poi della sfarzosa proposta dei dolci … gioia per occhi e palato! Si, veramente tutto eccellente.

Se poi andiamo a considerare il rapporto qualità prezzo … c’è da non credere, fidatevi …

Curiosi di conoscerli? Chiamatemi, vi metterò immediatamente in contatto con loro: digitate il 3394721430 … e il gioco è fatto.

Milano Bridal Week 2018

Come ogni anno l’appuntamento è a maggio, intorno al 20, per farci sognare un pò nel mese che da sempre è considerato quello delle Spose.

E così ci troviamo ancora una volta a parlare di questo stupendo oggetto del desiderio che è l’abito da Sposa, versione primavera 2018 … la stagione che verrà.

Schermata 2017-05-23 alle 09.51.08

Peter Langner

Cosa abbiamo visto? Novità nella continuità, come al solito: per cui linee sinuose, abiti pennellati addosso come un tatoo ancora da BertaBridal, sexy e fastosi fino all’inverosimile.

Volumi e tessuti in tulle impreziositi da applicazioni che sembrano di ceramica, a formare cappe lussuose ed impalpabili, ancora qualche bella ed  ampia gonna e qualche nota di colore dal mio preferito Peter Langner …

E poi, qua e là … da Nicole Spose veleggiano angeliche creature vestite di pizzo, vere dee in abito da sposa.

 

Da Pronovias i famosi, meravigliosi abiti-sirena che, arricchiti da pizzi e ricami importanti sul bustier, rendono sempre magico il tutto.

La vera novità, protagonista del 2018? … la cappa, il mantello prezioso, -vedo-non vedo- quasi un’estensione a 360° del velo nuziale, bellissimo e regale, sì … ci piace!

Spose dell’anno venturo, trovato quello che fa per voi? Ancora qualche dubbio? Contattatemi, lo farò volentieri un giro per Atelier insieme a voi!

Sempreinviaggio …!

Buongiorno e benritrovati dopo la pausa primaverile!

Col viaggio ci siam lasciati e con le impressioni dei miei inspiration tour riprendiamo, anche perchè potranno essere preziosi a quanti, sposi e non, vogliono aprire le proprie menti (ed anime) al Bello!

Della Sardegna, luogo del cuore e fonte di mille spunti ed emozioni ne parliamo spesso e ne parleremo ancora, ma è del mio viaggio nella sorprendente Russia che vi voglio parlare …

Senza dilungarmi troppo su vicende politiche, lifestyle ed altro (non è sede adatta) volevo aprire un focus proprio sulla Bellezza e le cose che più mi hanno colpito durante questo viaggio.

Innanzi tutto pensavo che questi mondi fossero così tanto lontani da noi, sia geograficamente che culturalmente! Invece in meno di 4 ore d’aereo sei in affollatissime Capitali Europee a tutti gli effetti, sicure, ben tenute, controllatissime, Mosca in particolare.

IMG_4900

 

A Mosca, Piazza Rossa a parte che tutti bene o male conosciamo per qualche inquadratura televisiva, la cosa che ho trovato più sorprendente e veramente bellissima sono le Stazioni della Metropolitana, vere e proprie opere d’arte costruite in epoca sovietica, differenti l’una dall’altra, tenute splendidamente in fatto di pulizia e stato conservativo.  Di fatto un vero e proprio museo sotterraneo. Mosca andrebbe visitata solo per questo e per la loro magnificenza: cristalli di rocca, marmi, bronzi, mosaici iridescenti, vetri policromi in stile decò, dipinti e stucchi fanno equiparare le stazioni ai saloni dei Palazzi degli Zar come potete vedere dalle foto!

Altra cosa notevole sono i famosi ed affascinanti Monasteri Ortodossi dell’Anello d’Oro, per capirci quelli con le guglie a cipolla, le splendide pareti di icone dorate (iconocrazia) a far da sfondo all’altare e le volte affrescate completamente, tenute anch’esse in modo egregio perchè qui si usa restaurarle completamente ogni  5 anni, a danno del fascino lasciato dal tempo, diremo noi!

Ma quello che più mi ha colpito e che vi consiglio visitare assolutamente se siete amanti del Bello e volete trascorrere una romantica Luna di Miele, miei cari sposi, è senz’altro la città di San Pietroburgo.

Progettata nei primi anni del 1700 da architetti europei, in particolare italiani come Trezzini e Rastrelli, chiamati da Pietro il Grande per aprire la sua finestra sull’Europa, la città è di uno splendore architettonico da rimanere a bocca aperta: larghi viali ornati da eleganti palazzi nobiliari, Monasteri ortodossi, grandiosi teatri, sfarzose Accademie e magnifici giardini … il tutto poggiato soavemente sulla Neva,  maestoso fiume che entra nella città creando un gioco di canali ed isolotti alla stregua di una Venezia Nordica.

Ma il suo massimo a mio avviso lo si raggiunge con le residenze degli Zar: il Palazzo di Caterina o d’Estate fuori città, e lo splendore mai visto del Palazzo d’Inverno ora sede del museo dell’Ermitage, sfarzoso sia in fatto di saloni che per opere d’arte esposte, attualmente primo Museo del Mondo, dopo le recenti acquisizioni d’arte moderna e contemporanea da parte del Presidente Putin … per la vista delle quali mi riservo una seconda capatina in città, a breve … spero!

Non mi voglio dilungare … parlano le foto … ma i pavimenti intarsiati, la sala d’Ambra di Caterina, la sala degli orologi e … Leonardo da Vinci, Canova, Tiziano, Velasquez, Rubens, Rembrandt, Cezanne, Picasso, Degas, Matisse …  si, davvero, tutto è magnificenza, gioia per gli occhi e per l’anima.

Ho fatto tesoro di tutto, tanta bellezza tutta insieme fa un gran bene e … ne beneficieranno i miei futuri sposi! E anche voi che andrete ad iniziare una nuova vita, secondo me, da qui potreste partire veramente col piede giusto, in armonia …

Un viaggio di nozze un pò fuori dagli schemi, giustamente lussuoso (la Russia è abbastanza cara) come si addice a questo tipo di viaggi, ma che ripagherà ampiamente in emozioni per tutti i giorni a seguire.

Per altre, tante info che potrei darvi, son qua … son tornata, a disposizione: 3394721430 … hello …ah, dimenticavo un ultimo consiglio: andateci in estate, caldo, giardini fioriti e Notti Bianche completeranno lo Splendore!

 

Buone vacanze!!!

Il tema è d’obbligo, oggi.  Settimana di Pasqua, vacanze da scuola, ‘ponte’ di qualche giorno dal lavoro, ergo … ferie, vacanze, suvvia si và!

Il classico qui in Italia è la gita fuori porta quindi non troppo lontano da casa e, anche per gli Sposi in procinto di nozze ed impegnative  relative organizzazioni, è bene rilassarsi un pò senza andare troppo lontano, anche perchè la nostra bella Tuscia Viterbese ci riserva tante piacevoli sorprese.

Dalla mia postazione privilegiata del Centro Italia poi, tutto è raggiungibile abbastanza facilmente, sud nord ed Isole comprese.

Per cui, se la promessa Sposa è un pò stressata, suggerisco al futuro maritino di portarla a rilassarsi in un bel Relais nella vicina Verde Umbria o in Toscana, sempre super fascinosa.

La Costiera Amalfitana è sempre nei miei pensieri e non credo si possa rinunciare ad un ultimo week end da fidanzati a Positano o Ravello … pensateci!

Sempre per rimanere in Campania una rilassante capatina a Ischia e alle sue Terme sarà un toccasana per le coppie che da qui a breve si tufferanno nei gravosi preparativi al matrimonio.

Schermata 2017-04-14 alle 10.21.42

Oppure che ne dite di qualcosa di alternativo, tipo Italia Minore a corto raggio? Io ho dei ricordi meravigliosi di un week end passato tra Chieti, dove non può mancare una visita al misterioso Guerriero di Capestrano, e Ascoli Piceno nella cui bellissima Piazza del Popolo si svolge, a fine aprile, la deliziosa sagra ‘Fritto Misto All’Italiana’.

Dai, qualche spunto di riflessione l’ho lanciato e per prenotazioni ed approfondimenti non avete che da chiamare Rosy e Claudia di Tuscialand, ne sanno una più del Diavolo!

Quanto a me, stasera mi involo verso la mia seconda patria, la Profumata Terra di Sardegna, come la ricorda sempre mio suocero: bisogna andare a controllare come ha passato l’inverno la nostra casetta di Onifai … o no?!? E noi ci sacrifichiamo volentieri alla causa!

IMG_2979

A tutti voi auguro Buona Pasqua, buone vacanze e buon riposo, tornerò coi miei consigli dopo le feste.

Felicitàààààààààààà

 

 

 

 

Escort Card ovvero un altro modo di trovare posto a tavola!

Oddio … in campo Wedding non appena iniziamo a familiarizzare con uno ‘strumento’ di lavoro veniamo a conoscenza di qualcos’altro di nuovo e la ricerca e la formazione ricomincia!!! E già, come in ogni mestiere, c’è sempre tanto da imparare e questo è molto stimolante e veramente meraviglioso!

Schermata 2017-04-12 alle 09.22.37

In ambito di assegnazione di posti a tavola allora, diciamo che il ‘vecchio’ tableau mariage va sempre alla grande, sempre più personalizzato e cool! Ma ecco profilarsi all’orizzonte una nuova forma di organizzazione nell’ambito di un ricevimento di nozze.

Da qualche tempo infatti gli Sposi scelgono di indicare, sempre in tema di iper personalizzazione dell’evento, tutti i nomi degli invitati ed il relativo numero di tavolo, ordinandoli poi in file geometriche e scegliendo un mezzo originale su cui scrivere: una foglia di camelia, una pietra, una etichetta con una chiave o altro,  che poi gli invitati, una volta individuato il loro nome, porteranno con sè al tavolo designato.

 

Certo, la preparazione è un pò laboriosa, richiede creatività iniziale e tempo nella realizzazione,  e voi direte … chi ne ha?!??

Tranquilli, ci penso io! Chiamatemi, insieme in un batter d’occhio troveremo la soluzione più originale e … performante.  Vi aspetto!

(immagini da Pinterest)

 

Suggestioni ‘natural style’ per le vostre nozze

Sarà la primavera che a grandi passi si fa largo tra le ultime nebbie di aprile, sarà perchè vivo in questa bella campagna della Tuscia Viterbese, saranno gli stimoli ricevuti quest’anno durante i corsi d’aggiornamento frequentati recentemente, sarà perchè il colore pantone di quest’anno era il famoso Greenery … sarà quel che sarà … ma io in questo momento mi sento molto portata a proporre soluzioni ‘verdi’ e tanto naturali nell’organizzazione di un evento.

Schermata 2017-04-07 alle 08.26.29

da pinterst

 

A iniziare da save the date e partecipazioni con carte grezze e temi vegetali

Schermata 2017-04-07 alle 08.25.33

Per passare ad allestimenti di cerimonie molto naturali ed ariose, poco costruite.

Dove Spose rilassate e poco artefatte sia nell’abito che nell’acconciatura aspettano sposi in abiti quasi ‘casual’

Schermata 2017-04-07 alle 08.24.57

Chiaramente anche la mise en place può fare a meno di tovaglie e argenti per passare a lunghe tavolate campagnole stile ‘festa all’italiana’.

Schermata 2017-04-07 alle 08.23.20

E sicurante anche segnaposto, torte nuziali e quant’altro … si coniugheranno alla stessa maniera.

Schermata 2017-04-07 alle 08.23.56

Non uno stile convenzionale, quindi, basta un pò di coraggio ed estro … proviamo? Contattatemi!!!