2019: New and unusual wedding dress

Questo 2019 si prefigura come un anno in cui eleganza, opulenza, ricercatezza ed originalità, si fonderanno in un connubio davvero interessante, per regalarci una spettacolarità sartoriale di raro pregio.

Nelle scorse stagioni abbiamo visto di tutto… dall’esaltazione della semplicità minimalista, alla riscoperta dei pizzi e ricami più pregiati, dall’applicazione di piume e paillettes alla riscoperta delle forme più austere eppure sempre eleganti… ma in questo nuovo anno gli stilisti che dettano il passo, ci emozionano con entusiasmanti ed insoliti modelli che elettrizzeranno le spose più fashion!

Senza ombra di dubbio è l’anno del colore… tinte pastello delicate ma con carattere, avvolgono la figura esaltandone forme e lineamenti, esprimendo a pieno lo stile personale.

Spazio ai volumi… veri capolavori sartoriali che sapranno circondare di magia la sposa. Tulle e corpetti fieri alleati per esaltare il punto vita e sprigionare con sapienza la giusta dose di femminilità ed eleganza.

Tra i ricami vedremo trionfare i nude-tattoo seducenti e chic, lasciando ad ampie maniche e piume il compito di donare dinamicità all’abito.

Per le spose più estrose le piume riviste in chiave ultra chic, saranno il vero asso nella manica se desiderano stupire.

Ma la vera novità saranno gli abiti corti e i midi… un ingresso che ha stupito le passerelle rivoluzionando le tradizioni, stravolgendo le regole… per le vere spose anticonformiste e che amano uscire dagli schemi!

 

Pic by New York Bridal Week 2019

stylist: Oscar de la Renta, Monique Luhiller,  Pronovias, Vivié Valentini, Vera Wang

Inspiration board… focus on Baroque Wedding

Con l’arrivo del nuovo anno i trends in tema wedding si rinnovano e ci offrono nuovi spunti d’ispirazione.

Una delle nuove tendenze che più incuriosisce perché in netta contrapposizione agli stili che hanno dominato l’anno appena concluso, è sicuramente il “Baroque Wedding” uno stile che rievoca i paesi britannici e francesi, che ricorda i balli organizzati da Maria Antonietta a Versailles dove opulenza e sfarzosità erano elevate all’ennesima potenza.

3b

12bSfarzo che però dovrà essere sapientemente dosato durante i preparativi per cercare di creare armonia e giusto equilibrio tra colori e volumi per non rischiare di avere un risultato esagerato e grossolano.

Si andrà alla ricerca dell’eleganza e della raffinatezza senza eccedere con particolari o dettagli ridondanti e che appesantiscano l’allestimento. 

Il colore che caratterizza e dá importanza a questo stile è l’oro che conferisce luminosità ed eleganza a tutto l’allestimento, da tovagliati preziosi , alle posate con decori in rilievo, alle stoviglie, ai vasi centrotavola e perché no, anche per le partecipazioni, segnaposti e decorazioni della torta nuziale. Ad esso si potranno accostare tonalità come il viola, il turchese ed il verde smeraldo, ma anche il classico bianco o il rosa antico.

 

                                            

 

6b

 

 

 

Un buon allestimento barocco non è tale se non arricchito da grandi quantità di fiori e i più gettonati ed adatti a questo stile sono le buganvillee, rose bianche o rose classiche ed il matheus.

Per quanto riguarda la location invece ben si presteranno antiche dimore preferibilmente in stile barocco, circondate da ampi giardini e spazi conviviali allestiti in tema. Dopo un anno in cui le scenografie outdoor l’hanno fatta da padrone, si ritorna a privilegiare gli spazi indoor, che arricchiti seguendo lo stile barocco, nulla avranno da invidiare in fatto di floraldesign.

 

Non potranno mancare grandi lampadari in cristallo o nei più moderni materiali leggeri ma comunque splendenti, che con i loro grappoli di luci ci faranno sognare come nelle corti dei Re. Alti e maestosi candelabri disegneranno scenografie romantiche per conferire un’atmosfera regale e far sognare sposi ed invitati, di essere in un’ altra epoca.

 

ph.Credit: Pinterest